GIACONI BONAGURO ANTONIO - SINDACO - 1839-1907


GIACONI BONAGURO ANTONIO


(Bassano, 16 aprile 1839 – 25 gennaio 1907)


Dopo aver frequentato le Scuole Elementari Comunali dal 1845 al 1848, entrò nel Ginnasio Comunale nel 1849 per recarsi poi presso il Ginnasio liceale Governativo di Padova dove si diplomò nel 1857.

Si iscrisse alla Facoltà politico-legale  dell’Università patavina dove si laureò nel 1864.

Fu ammesso alla pratica giudiziaria presso il Tribunale di Vicenza verso la fine del  1864.

A causa dei moti di liberazione del Veneto dagli Austriaci, nell’estate del 1866 tornò a Bassano e fu nominato luogotenente della guardia nazionale. Motivi di salute lo indussero, però, a condurre solo glia affari di famiglia.

Nel 1867 il Consiglio Comunale di Bassano lo nominò membro della Congregazione di carità e venne confermato nei successivi anni fino al 1880.

Fece parte del Comitato di Vigilanza della Banca Popolare di Vicenza.

Nel 1889 fu eletto consigliare comunale, e, nello stesso anno  Sindaco. Durante il suo mandato egli si interessò del problema dell’acquedotto cittadino e, nel 1895, a sue spese, eresse la fontana di Piazza Garibaldi. 

Ricoperse numerosi altri incarichi cittadini, interessandosi anche della costruzione di scuole pubbliche, con particolare riguardo alla nuova Scuola Elementare che verrà poi intitolata a Giuseppe Mazzini, sita in Foro Boario.

Morì a 68 anni e fu sepolto nel cimitero di Santa Croce.


[da Nosadini Paolo. CAMMINANDO PER BASSANO DEL GRAPPA PER SCOPRIRE I NOMI DELLE VIE E DELLA PIAZZE. Ricerca toponomastica della metà del XIX secolo ai giorni nostri. Comitato per la Storia di Bassano. Quaderni bassanesi/Storia 11, 2015.]