VICENZA - DOCUMENTARE VICENZA - STRATEGIE DI SALVAGUARDIA DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE (2014)

DOCUMENTARE VICENZA.

Strategie di salvaguardia durante la Seconda guerra mondiale e la ricostruzione.

A cura di Franco Barbieri, Gianna Gaudini, Maristella Vecchiato.

Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province d Verona Rovigo e Vicenza, Tipolitografia La Grafica, Vago di Lavagno (VR), 2014.

cm 24x27, pp 429, € 30,00.


libro_-_DOCUMENTARE_VICENZA_-_Strategie_di_salvaguardia_durante_la_seconda_guerra_mondiale_e_la_ricostruzione_-_BENI_CULTURALI_-_pp_429_-_24x275_-_euro_3000_-_01

INDICE

Le costruzioni ecclesiastiche a Vicenza dopo le due guerre mondiali, di Francesco Gasparini, pag. 13

Riflessioni sulla teoria e sulla prassi del restauro architettonico a Vicenza, a seguito degli eventi bellici della Seconda guerra mondiale, di Gianna Gaudini, pag. 23

Il Museo civico di palazzo Chiericati durante la Seconda guerra mondiale. Documenti di una meticolosa incolumità, di Maria Elisa Avagnina, pag. 41

Repertorio di regesti da articoli giornalistici degli anni 1943-1948, sui bombardamenti a Vicenza e sulla ricostruzione postbellica della città, di Giovanni Pellizzari, pag. 49

Tra vecchia e nuova città, di Franco Barbieri, pag. 65

ITINERARIO FOTOGRAFICO NELLA CITTA’ BERICA ATTRAVERSO LE IMMAGINI DELLA SOPRINTENDENZA, pag. 77

La catalogazione dell’archivio fotografico della Soprintendenza, di Maristella Vecchiato, pag. 79

Una città per fotogrammi, di Manuela Barausse, pag. 83

Criteri descrittivi delle immagini fotografiche, di Manuela Barausse, pag. 89

PIAZZA CASTELLO, pag. 91

Arco trionfale di Campo Marzo, pag.93

Giardino Valmarana Salvi, pag. 99

Porta Castello e il torrione, pag. 108

CORSO PALLADIO, pag. 119

Palazzo Capra Beltrame Muzzan, pag. 121

Palazzo Piovini, pag. 126

Chiesa di San Filippo Neri o dei Filippini, pag. 128

Palazzo Braschi Brunello, pag. 131

Palazzo Thiene Tecchio, pag. 136

Palazzo Trissino, pag. 140

Palazzo Alidosio Conti, pag. 148

Libreria dei padri Teatini poi Intendenza di Finanza, pag. 154

Palazzo Curti, pag. 157

Palazzo da Schio o Ca’ d’Oro, pag.162

CORSO ANTONIO FOGAZZARO, pag. 173

Palazzo Valmarana, pag. 175

Palazzo Caldogno, pag. 186

PIAZZA DUOMO, pag.189

Duomo, pag. 191

Vescovado, pag. 208

Casa Negri Bevilacqua Braga, pag. 220

Casa Fioretti Antuzzi, pag. 223

Oratorio del Gonfalone e palazzo Roma, pag. 227

Palazzo delle Opere sociali della diocesi, pag. 230

Casa della Cassa di Risparmio, pag. 232

CONTRA’ GARIBALDI, pag. 235

Palazzo delle Poste, pag. 237

Torri dei Loschi, pag. 245

PIAZZA DEI SIGNORI, pag. 247

Vedute panoramiche di Piazza dei Signori e delle piazze confinanti, pag. 249

Piazza delle Erbe, pag. 253

Loggia del Capitaniato o loggia Bernarda, pag. 257

Palazzetto del Comune, pag. 279

Palazzo del Monte di Pietà, pag. 282

Basilica Palladiana, pag. 286

Torre di Piazza, pag. 308

Palazzo del Podestà poi dei Tribunali oggi sede degli Uffici del Comune di Vicenza, pag. 311

Casa Paulon, pag. 320

PIAZZA MATTEOTTI – PIAZZA XX SETTEMBRE, pag. 329

Piazza Matteotti, pag. 331

Palazzo del Territorio, pag. 334

Teatro Olimpico, pag. 345

Torre del Territorio, pag. 351

Palazzo Chiericati, pag. 353

Palazzo Trento Valmarana, pag. 363

Palazzo Squarzi Navarotto, pag. 382

Palazzo Angaran, pag. 385

CONTRÀ PONTE FURO – CONTRÀ DELLE GRAZIE, pag. 393

Palazzo Civena Trissino, pag. 395

Teatro Eretenio, pag. 398

Case Nardini e Cibele, pag. 401

CONTRÀ SAN BIAGIO, pag. 405

Casa Scaldaferro Beltrame Caregaro Negrin Berton, pag. 407

BORGO SCROFFA, pag. 411

Palazzo Barbaran Scroffa Meschinelli, pag. 413

libro_-_DOCUMENTARE_VICENZA_-_Strategie_di_salvaguardia_durante_la_seconda_guerra_mondiale_e__la_ricostruzione_-_BENI_CULTURALI_-__04

quarta di copertina

Un libro eccezionale per la dovizia di immagini attraverso le quali i curatori della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona Rovigo e Vicenza raccontano la Vicenza negli anni antecedenti alla Seconda Guerra Mondiale e in quelli della ricostruzione attraverso i suoi  palazzi, le sue contrade, le sue piazze, il suo duomo , ecc. lasciando negli occhi del lettore emozioni profonde, indelebili.