FABBIAN MICHELINO - SCULTORE - CENNI BIOGRAFICI

FABBIAN MICHELINO SCULTORE

cenni biografici 

di Vasco Bordignon 

 

Nasce a Borso del Grappa il 26-07-1949.

Suo padre  Antonio avrebbe voluto chiamarlo Michelangelo, ma per non fare concorrenza al grande maestro lo chiamò Michelino.

Fin da piccolo viene a contatto con il legno: gli piace lavorarlo e impara a costruire pipe, che portano alla famiglia qualche piccolo vantaggio economico.

Ha lavorato come operaio comunale.

E’ un grande appassionato della montagna, partecipando anche a varie manifestazioni sportive.

La montagna, regina del silenzio, è per Fabbian il luogo dove nascono idee, pensieri, meditazioni sull’essere e sulla società, sul presente e sul passato, sulle generazioni che fluiscono una dopo l’altra. Dalle idee alla realizzazione. Fabbian vuole esprimerle, vuole materializzarle… E  allora ogni materia può essere un buon veicolo,  e quindi il ferro, la pietra, e poi il legno.

018_-_07_-_A_-_CIMG6199_con_fabbian_con_la_stele_centrale_-_640x_

Ma sarà soprattutto il legno a dargli le maggiori soddisfazioni. Vi è una simbiosi tra il legno e Fabbian. Un filo continuo li lega, l’uno si specchia nell’altro. Il legno diventa sotto l’azione del Fabbian un materiale espressivo, docile ai vari strumenti dell’artista, assecondante nella materializzazione delle sue idee. E così Fabbian crea un innumerevole numero di grandi opere, e numerose sono le manifestazioni artistiche che lo vedono partecipare con grande intensità.

 

MOSTRE COLLETTIVE E PERSONALI

(elenco probabilmente incompleto)

1991 – Municipio di Borso del Grappa

1992 – Pick Bar, Bassano del Grappa

1993 – Palazzo Reale, Crespano del Grappa

1993 – Premio Città di Treviso

1994 – Galleria Bailo,  Treviso

1994 – Banca Popolare di Asolo e Montebelluna,  Treviso

1994 – Torre degli Ezzelini, Bassano del Grappa

1994 – Gypsoteca Canoviana, Possagno

1995 – Arte Italiana Contemporanea. Galleria Schaller, Speikern, Germania

1995 – Görlitz (Alta Slesia), Germania

1995 – Sala degli specchi  del Caffè Pedrocchi, Padova. Personale su invito all’incontro internazionale del Diritto Umanitario, organizzata dall’AIDA (Associazione Internazionale del Diritto e dell’Arte), AIDANEWS

1995 – Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, Venezia. Personale su invito al I Convegno Internazionale sulla salvaguardia del Patrimonio Mondiale, organizzato dall’AIDA-Ginevra con il contributo della Regione veneto

1995 - Ex Scuola dei Lanieri, Venezia

1995 - Bardolino, Lago di Garda

1996 – Rassegna Internazionale di Scultura, Schio

1996 – Biblioteca Comunale, Barbarano Vicentino

1996 – Fiera dell’Arte, Vicenza, su invito

1996 – Fiera dell’Arte, Udine

1996/2000 – Fiera dell’Arte, Padova

1997 – Centro Europeo della Cultura, Ginevra;  personale su invito all’inaugurazione delle “10 lesioni sull’Europa”

1997 – Prix International d’Art “Le Bugatti”, Parigi

1997- Itinerario artistico, CG Studio, Bologna

1998 – Riese Pio X: personale su invito al Convegno Internazionale per il 50° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

1998 – Abano Terme

1998 - Asiago, Corso IV Novembre

1999 – Biblioteca Comunale, Cavaso del Tomba

1999 – Villa Palma, Mussolente

1999 – Antibes, Francia

2000 – Bergamo, Banca Popolare di Milano

2000 – Circolo della Grada, Bologna

-----

2006 – Presepio artistico nella Gypsoteca Canoviana, Possagno

2008 – MAT (MAGAZZINO TABACCHI) , Solagna

2008 – Combai, Simposio scultura su legno di castagno

2009 – Combai, Simposio scultura su legno di castagno

2010 – Vignarte , San Pietro di Barbozza, Valdobbiadene

2013 -  Ars in Mysterium, Asiago